dillatutta diventa .IT

Questo è l'ultimo post... di dillatutta.COM.
Lo spettacolo (di cazzate) viaggiante si è trasferito su dillatutta.IT

Arriverderci dall'altra parte.

Segnala postSegnala post      dillatutta    Permalink

Chiusura contratto Enel... a pagamento

Qualche settimana fa scrivevo circa la fastidiosa abitudine di Telecom Italia di addebitarti cifre in più in bolletta qualora venga effettuato un cambio di domiciliazione (cambio di cc bancario).

Pare che anche Enel abbia in serbo una sorpresa qualora un utente scelga, dopo anni e anni di fornitura, di chiudere il contratto, magari perchè la fornitura non gli serve più (come è di fatto successo un paio di settimane fa al sottoscritto).
La sorpresa si chiama Contributo in quota fissa per cessazione richiesta da cliente, vale a dire "visto che non hai più bisogno dei nostri servizi (e per questo sei ovviamente uno stronzo!), ti addebitiamo una penale, tiè!".

La cifra in questione ammonta a ben 23€

Inutile ovviamente sprecare tempo in telefonate e prolungarsi in lamentele, così è e così resta, versa la cifra richiesta e stai zitto!!

Segnala postSegnala post      enel  bollettaenel    Permalink

Onorevole, ma anche senatore, io mi incazzo!

Bando ad ogni possibile forma di populismo mirato ai soliti discorsi (“voi guadagnate troppo”, “voi avete troppi privilegi”, “usate le auto blu anche per andare a spasso per ca***i vostri”), che il sottoscritto non ama fare, mi preme sollevare una questione che mai ho letto né sentito.

Ad ognuno di voi - deputati e senatori - dopo regolare appuntamento elettorale cui tutti i cittadini son chiamati ad esprimere un voto/giudizio, viene affidato un incarico/contratto, vale a dire quello di governare un paese democratico (citiamo l'aggettivo per dovere, non per convinzione...), contratto che ha validità di un lustro.
A questo punto ci si aspetta che nel bene o nel male - confidando più nel primo che nel secondo - portiate a termine il vostro incarico.

Recenti come passati accadimenti, ci dicono che tale incarico non sempre viene portato a termine: per un motivo o per l'altro il capo del governo si vede costretto – suo malgrado – a rassegnare le dimissioni del suo governo al presidente della repubblica (le maiuscole mi hanno insegnato a metterle solo in presenza di nomi e cognomi).

Bene, a fronte di queste interruzioni contrattuali, sarebbe ora che fosse prevista una penale, così come funziona nella maggior parte dei contratti tra soggetti privati: vuoi recedere dal contratto anzi-tempo? Va benissimo, ma mi devi riconoscere una penale, stabilita in fase contrattuale.

In questo modo ci si allinea con il modus operandi generale, si responsabilizza molto di più il soggetto, alcuni evidenti “ripensatori” vengono azzerati.
Con buona pace della legislatura, che ha modo di procedere e di chiudersi nei tempi previsti.

Segnala postSegnala post      deputati  senatori    Permalink

Telecom Italia: vuoi cambiare la domiciliazione? Ti tartasso!!

Qualche tempo fa chiamo il 187 e chiedo di cambiare, badate bene ho scritto CAMBIARE il conto corrente bancario dove ho la domiciliazione della bolletta.
L'operatrice gentilissima mi risponde che non c'è nessuno problema e mi chiede giustamente il nuovo IBAN, che prontamente le dò.
A fine procedura mi comunica che solo per la prossima bolletta dovrò effettuare il pagamento tramite vaglia postale e dalle successive tornerà la domiciliazione bancaria, sul nuovo conto. Questo perchè previsto dalla procedura di sistema (e qui essendo un addetto ai lavori la cosa avrebbe dovuto tanfarmi di marcio...).

Passa qualche settimana e ricevo la bolletta, quella da pagare in posta per intenderci. La controllo (cosa che non faccio mai!) e scopro che c'è una voce in più:
"ANTICIPO CONVERSAZIONI" con un importo di 12,50€.

What's that? Compongo il 187 e chiedo lumi e mi viene gentilmente comunicato che quella somma è dovuta in quanto la bolletta viene pagata tramite vaglia postale.
Al che mi incazzo e faccio notare all'operatrice che non ho scelto io il pagamento tramite vaglia postale, bensì mi è stato imposto dal loro sistema.

Morale della favola truffaldina: se cambi il conto in banca e quindi dei banali dati di domiciliazione, astutamente e schifosamente TELECOM ITALIA ti deruba con una sorta di balzello che ti viene imposto (ricordate? il passaggio da un conto all'altro implica tassativamente che una bolletta venga pagata tramite vaglia postale, chissà perchè...).

Dimenticavo, i suddetti 12,50€ "le verranno restituiti quando deciderà di chiudere il contratto con noi".

Segnala postSegnala post      telecom italia  187    Permalink

Crea una password sicura

La password, o parola chiave, è una forma di autenticazione per accedere ad una risorsa.

Sostanzialmente usata nel mondo informatico, la password si presenta anche al di fuori di tale scenario, laddove ad esempio nel sistema Bancomat l'utente è chiamato ad inserire una password (PIN nello specifico) per poter prelevare contanti, oppure nel caso del codice che si è chiamati a digitare sulla tastiera del cellulare per poterlo accendere.

Pertanto nel comune concepire il termine password, questa è oramai associata ad un concetto di sicurezza.

Se password = sicurezza, non sempre è corretto definire una password sicura.

passwordsicura.com aiuta nella creazione della tua password, rendendola il più possibile sicura da attacchi hacker.

passwordsicura.com usa due tipologie di generazione password:

- password a lettere e/o numeri casuali;
- password a parole casuali

Segnala postSegnala post      password  crea password    Permalink

Bachata Playtlist

Ho creato una playlist con le migliori bachate del momento, pensando bene di condividerla :)

Segnala postSegnala post      bachata    Permalink

Pomigliano all'estero

Leggevo ieri sera su Panorama (versione cartacea) un interessante confronto mondiale sul caso Pomigliano, ovvero se all'estero la proposta Fiat sarebbe accolta positivamente o negativamente.

L'articolo prende a paragone alcuni paesi: USA, Germania, Polonia, India, Cina.
Tralasciando gli ultimi due, dove la proposta Fiat su Pomigliano è solo un lontano miraggio (nemmeno nei loro sogni si prospetta uno scenario così celestiale) e mettendo da parte la Polonia, che spera di tenersi la produzione della Panda, andiamo a vedere come un operaio tedesco ed americano reagirebbero di fronte ad una proposta del genere.

OPERAIO TEDESCO
Per la natura del trattamento lavorativo ed economico tedesco, un operaio Volkswagen non si sognerebbe mai di accettare la proposta Fiat: loro lavorano 33 ore settimanali, spalmate su turni di 6,6 ore ciascuno e di solito il sabato e la domenica gli stabilimenti si fermano. Lo straordinario è rigorosamente volontario.
Stipendio di 2.000 euro netti/mese

OPERAIO AMERICANO
L'operaio americano lavora! Ovvero, 40 ore settimanali, turni di 10 ore e pause di 6 minuti ogni ora.
Lo straordinario è facoltativo, ma l'azienda può ordinare un'ora di straordinario obbligatoria al giorno, compreso il sabato.
Per lui la proposta Fiat è corretta ed in linea con la continuità produttiva (« credo che sia interesse dei lavoratori che l'azienda faccia soldi e permetta di mantenere il posto di lavoro. »)
Stipendio di 2.400 euro netti/mese

OPERAIO ITALIANO
«Minchia oh, voglio lo stipendio degli americani!!!!» (ma con un orario prossimo ai lavoratori tedeschi, forse meno, e la garanzia di ferie, scioperi, mutua e permessi Soccer World Cup, ndr)

Segnala postSegnala post      Fiat  Pomigliano    Permalink

Aggiornamento piani tariffari business della 3... al ribasso

Normalmente non succede.
Quando un'azienda propone un suo prodotto/servizio, ogni evoluzione d'offerta porta con se vantaggi economici (spesso solo apparenti...).

La 3 pare seguire un comportamento diverso, prevedendo per i suoi nuovi piani telefonici business non un upgrade, bensì un downgrade.
Vediamo nel dettaglio la differenza tra ieri e oggi, prendendo come riferimento il piano business più completo.

 Servizio ZERO8 PRO (ieri) PRO1600 (oggi) 

Chiamate nazionali verso tutti senza scatto alla risposta

 2000 minuti mensile, diviso in settimane 1600 minuti mensile, diviso in settimane 
SMS nazionali verso tutti

 600
diviso in settimane

 400
diviso in settimane
Internet da PC o Telefono sotto rete 3 20 Gb 2 Gb
TV digitale mobile inclusa inclusa
Canone mensile 65,00 euro 65,00 euro

 

Salta subito all'occhio la differenza dei minuti inclusi, del numero degli sms, nonchè l'abissale delta dei Gb di traffico dati (Internet).
Così come amaramente si può notare, l'unico dato a non subire modifiche è il canone mensile, rimasto invariato...

Segnala postSegnala post      3  UMTS    Permalink

Bomb Man Walking

Aeroporto Atatürk, Istanbul, domenica 25 aprile, ore 17:30.
Sono in coda per raggiungere lo sportello per la vidimazione del passaporto e l'accesso alla zona "franca".

Tra le molte persone in attesa con me, vedo esibire passaporti dei più disparati paesi: Giappone, Canada, Spagna, Irlanda, Germania.
Poi l'attenzione si sposta su un gruppo di bambini, accompagnati da un paio di adulti, con in mano i loro passaporti di colore blu, riportanti la scritta Palestinian National Authority. Sono tutti bambini palestinesi.

Nel prestare attenzione a questi bambini, non ho potuto far a meno di pensare al dramma della loro popolazione, da sempre in lotta con l'eterno nemico israeliano.
Poi tristemente ho immaginato una di quelle giovani vite trasformarsi domani in un Bomb Man Walking.

A quel punto, ho preferito cambiare fila ed allontanare il disgraziato pensiero che mi turbava, lasciando il posto alla evidente innocenza che quei bambini portavano con se.

Segnala postSegnala post      Israele  palestinesi    Permalink

Aprire una societÓ: all'estero Ŕ cosa semplicissima

Qualche giorno fa, sfogliando il torinese giornale La Stampa, leggevo nella rubrica Economia di tal Christian Oddono, che grazie al suo ingegno, dopo essere emigrato in Gran Bretagna e dopo aver lavorato per qualche tempo come analista in una società che si occupa di finanza, decide che è ora di cambiare business e di dare una svolta più "italiana" agli affari.
Apre così una gelateria.

Oggi Oddono ne possiede una decina abbondante di quelle gelaterie e pare abbiano fatto la sua fortuna di imprenditore.

Ciò che meraviglia (non il sottoscritto, il motivo lo si legge più avanti) sono le modalità con cui è stato possibile per lui creare una società per poter gestire tale business: Oddono ha avviato una LTD (l'equivalente della nostra SRL) spendendo 50 sterline e investendone 1 (una!!!!) come capitale sociale.
Il tutto rigorosamente via Internet.
Dopo qualche giorno, via posta normale gli sono stati recapitati i relativi documenti.
Quando poi ha chiesto il rimborso del'IVA sugli investimenti effettuati prima di aprire l'attività, dopo solo una decina di giorni si è visto recapitare la somma di migliaia di sterline.

Viene spontaneo commentare "quasi come avviene nell'italico (vetusto e puzzolente) stivale".
Nel belpaese in realtà aprire una società Srl comporta anzitutto possedere la cifra minima di 10.000 euro, necessaria come capitale sociale, poi ci si deve recare dal notaio, unica figura preposta a sancire la nascita di una società (internet? ma quale internet...).
Notoriamente il notaio si fa pagare. Non conosco il tariffario medio per questo genere di prestazioni, ma temo che l'onorario si aggiri su un cifra difficilmente inferiore ai 2.000 euro.

E oltreoceano come funziona? Medioevo italiano, oppure più correttamente, modello easy inglese?
Inutile dire che la rispota corretta è la seconda. Nel 2006 ho creato con un amico un Srl negli USA (da loro il nome è LLC), usufruendo dei molti servizi online che danno proprio questo tipo di servizio (es. LegalZoom, The Company Corporation).
Spendendo poco meno di 200 dollari!!!

Fantascienza? In Italia sì!!

Segnala postSegnala post      societÓ  srl  ltd  llc    Permalink

statistiche blog

  • 449 posts
  • 2195 commenti
  • 378851 hits

dillatutta social

cristiangll@hotmail.com
Linkedin View Cristian Gallo's profile on LinkedIn
ninjasei

ricerca rapida

 

area riservata

XHTML 1.0 valid  CSS 2.0 valid


Cristian has not forgotten...

Add to Technorati Favorites

View blog authority

My BlogCatalog BlogRank

MigliorBlog.it

Sottoscrivi con Bloglines


Blogs Directories

blogitalia.it
Elenco dei Blog italiani blog Directory, inserisci il tuo
Bottone Scambio Directory Pubblicitaonline.it
Blog-Show la vetrina italiana dei blog!
SocialDust Blog Aggregator
Blogarama - The Blog Directory
Search For Blogs, Submit Blogs, The Ultimate Blog Directory
Blogdigger : Blog Search Engine
Digg!
Blog Aggregator 3.3 - The Filter
OKNOtizie
Feeds Aggregator


Entertainment


Il mio blog vale 25.968,84 dollari.
E il tuo?

replica christian louboutin
christian louboutin outlet